Quartiere Sarrià | Barcelona Bus Turístic

In occasione della Cursa El Corte Inglés, domenica 7 aprile, il Percorso Rosso e alcune fermate del Percorso Blu subiranno delle modifiche dalle 9 alle 14 circa .Informati nelle fermate.

  • Home
  • Quartiere Sarrià

Quartiere Sarrià

L’ultimo paese indipendente a unirsi a Barcellona

Hola Barcelona, your travel solution

Un paese che riuniva le case estive della borghesia catalana forma uno dei quartieri più tranquilli della grande città. Sarrià, una delle zone più prospere di Barcellona, conserva ancora le piccole strade e le piazze del paese indipendente che è stato fino al primo quarto del XX secolo.

Cosa visitare a Sarrià?

Il quartiere Sarrià ha origine nel comune chiamato "Sirriano" nell’anno 986 e che alla fine del XV secolo aveva già sviluppato un nucleo importante attorno alla chiesa e alle case di campagna fuori dal paese. Durante il XVI e XVII secolo, a Sarrià proliferarono le case estive delle classi benestanti di Barcellona, fatto che lasciò un’eredità architettonica ancora presente nel quartiere.

Infatti, all’inizio del XX secolo, Sarrià divenne uno dei centri più ricchi e più popolati dell’area di Barcellona, che dall’ultimo terzo del XIX secolo volle aggiungere il paese alla città. Sarrià si oppose e fu, insieme a Horta, l’unico comune dell’area che evitò l’annessione nel 1897. Ma nel 1921 fu riaperto il fascicolo di aggregazione e, nonostante l’opposizione degli abitanti di Sarrià, venne annesso alla città per decreto reale, essendo l’ultimo paese dell’area ad unirsi a Barcellona.

Oggi, il quartiere Sarrià conserva il fascino di un paese che ha entusiasmato i barcellonesi, con piccoli vicoli e piazze tranquille che nascono dal Carrer Major de Sarrià e quelle che un tempo furono case estive, alcune di architettura modernista, che si possono vedere nel nucleo antico, nella Plaça de Sant Vicenç o nel Passatge de Mallofré. Tra gli edifici più importanti, citiamo la Casa Orlandai, un gioiello modernista con splendide vetrate e decorazioni interne, il mercato di Sarrià o il collegio delle Teresiane, progettato da Gaudí. 

 

Come arrivare al Quartiere Sarrià?

Il Percorso Blu del Barcelona Bus Turístic ha una fermata, Sarrià, dalla quale potete esplorare il quartiere.

 

Per i più curiosi

  • Sapevi che: Nel quartiere Sarrià si trova una delle pasticcerie più famose di Barcellona, la pasticceria Foix, con oltre 125 anni di storia. Lo scrittore J. V. Foix, figlio del fondatore della pasticceria, cambiò i dolci per le poesie e divenne una delle più grandi figure letterarie della letteratura catalana.
  • Consiglio del barcellonese: Se non vi piacciono i dolci ma le patatas bravas, vi consigliamo di andare al Bar Tomàs, nel Carrer Major de Sarrià, dove, secondo molti barcellonesi, si mangiano le migliori patatas bravas della città.
  • Imprescindibile per: Conoscere la parte meno turistica di Barcellona.