Museo del Modernismo catalano di Barcellona | Barcelona Bus Turístic

In occasione della celebrazione dell'undici settembre, gli Itinerari Blu e Rosso presteranno servizio fino alle 14:00 e l'Itinerario Verde fino alle 15:00 circa.

  • Home
  • Museo del Modernismo catalano di Barcellona

Museo del Modernismo catalano di Barcellona

La storia del movimento artistico che ha cambiato Barcellona

Hola Barcelona, your travel solution

Il Modernismo è il termine che designa lo stile architettonico e tutta la cultura letteraria, musicale e delle arti visive prodotte tra il 1890 e il 1910. In Catalogna è stato anche un movimento politico che ha definito la società catalana alla fine del secolo. Se volete saperne di più sulla sua storia e su cosa ha significato per la Catalogna, dovete visitare il Museo del Modernismo Catalano.

Perché visitare il Museo del Modernismo Catalano?

Come non poteva essere altrimenti, il Museo del Modernismo Catalano si trova in un edificio modernista, un antico magazzino tessile progettato nel 1902 dall’architetto Enric Sagnier, uno degli autori più prolifici di questo movimento. È un’istituzione privata che mostra la collezione dei coniugi antiquari Fernando Pinós e Maria Guirao, proprietari della galleria d’arte Gothsland. È possibile ammirare fino a 350 opere, dai mobili ai dipinti e le sculture di personalità fondamentali del movimento, come Antoni Gaudí, Josep Llimona, Puig i Cadafalch, Enric Clarasó, Gaspar Homar, Joan Busquets e Francesc Vidal i Jevellí.

Tra le opere più significative si può vedere una parte degli arredi che Gaudí ha progettato per la Casa Batlló; i ritratti e i manifesti modernisti di autori come Ramon Casas e Santiago Rusiñol; le sculture di Miquel Blay, autore della fontana della Plaça d’Espanya; o opere realizzate con vetri colorati, ceramiche o elementi forgiati.

 

Come arrivare al Museo del Modernismo Catalano?

Dalla fermata Casa Batlló – Fundació Antoni Tàpies dei Percorsi Rosso e Blu del Barcelona Bus Turístic. Arriverete al Museo del Modernismo Catalano seguendo carrer Consell de Cent e scendendo per carrer Balmes. E la fermata Eixample del Percorso Blu vi lascia praticamente davanti.

 

Per i più curiosi

  • Sapevi che: Nel Museo del Modernismo Catalano troverete mobili originali di edifici estremamente emblematici come la Casa Batlló o la Casa Lleó i Morera.
  • Consiglio del barcellonese: Dopo aver visitato il Museo del Modernismo Catalano, vi potete avvicinare al carrer Eric Granados, pieno di bar e ristoranti dove è possibile fare una piccola pausa o uno spuntino prima di proseguire l’itinerario.
  • Imprescindibile per: Conoscere il Modernismo catalano oltre all’architettura.