Casa de les Punxes | Barcelona Bus Turístic

In occasione della Cursa El Corte Inglés, domenica 7 aprile, il Percorso Rosso e alcune fermate del Percorso Blu subiranno delle modifiche dalle 9 alle 14 circa .Informati nelle fermate.

  • Home
  • Casa de les Punxes

Casa de les Punxes

Una casa uscita da una favola medievale

Hola Barcelona, your travel solution

Dichiarata monumento storico di interesse nazionale nel 1975, la Casa di Les Punxes, situata in pieno percorso modernista, ha aperto le sue porte al pubblico nel 2016. Il suo aspetto è quello di un castello uscito da una favola con le sue sei torri appuntite. In realtà, si tratta della Casa Terradas, progettata dall’architetto Josep Puig i Cadafalch, che si ispirò all’atmosfera medievale e alla leggenda di San Giorgio, patrono della Catalogna.

Perché visitare la Casa di Les Punxes?

La Casa di Les Punxes, costruita nell’anno 1905, è una delle più originali di Barcellona. Opera dell’architetto Josep Puig i Cadafalch, la sua forma è ispirata al gotico medioevale e, più precisamente, al castello di Neuschwanstein, in Baviera (Germania). Situata in un isolato triangolare del quartiere dell’Eixample, ricevette il nome di Casa di les Punxes per le sue sei torri appuntite, che coincidono con le intersezioni delle tre strade che circondano l’edificio: Avinguda Diagonal, carrer Rosselló e carrer Bruc.

In realtà, il suo nome originale è Casa Terradas, visto che fu Àngela Brutau, vedova dell’imprenditore Bartomeu Terradas, colei che commissionò il progetto a Puig i Cadafalch. In particolare, gli chiese tre edifici in uno, pensando alle sue tre figlie: Àngela, Josefa e Rosa. Il risultato fu un edificio che ricorda gli antichi castelli medievali e che riunisce elementi di diverse correnti architettoniche, come l’architettura gotica e l’ornamentazione modernista.

Il piano terra è stato costruito in pietra, con forme di archi e colonne decorate con motivi floreali e astratti; per i piani superiori fuscelto l’uso del mattone rosso.

Artigiani come Enric Monserdà e Alfons Juyol collaborarono alla costruzione degli elementi decorativi di questo edificio. Il tetto, la parte più maestosa della casa, è dedicato agli autori e agli artisti che collaborarono, in riconoscimento ai loro meriti.

L’edificio è stato restaurato completamente nel 2003. Nel 2016 è stato aperto al pubblico per mostrare uno degli appartamenti principali e le terrazze, che ospitano anche spettacoli di piccole dimensioni.

 

Come arrivare alla Casa di Les Punxes?

Dalla fermata Passeig de Gràcia – La Pedrera dei Percorsi Rosso e Blu del Barcelona Bus Turístic arriverete alla Casa di Les Punxes seguendo la Diagonal fino all’angolo con carrer Roger de Llúria.

 

Per i più curiosi

  • Sapevi che: Sulla facciata, proprio sotto il pannello di San Giorgio, troverete il volto di una figura maschile, con occhiali tondi, notevoli stempiature e labbra carnose. Si tratta dell’architetto Josep Puig i Cadafalch.
  • Consiglio del barcellonese: Salire sul tetto, da dove si può ammirare un panorama spettacolare di Barcellona.
  • Imprescindibile: Per prendere coscienza dell’importanza e del potere degli imprenditori nei primi anni del XX secolo, i quali promossero la costruzione di numerosi edifici modernisti, come la Casa di Les Punxes, nel pieno del quartiere dell’Eixample.