Casa Vicens | Barcelona Bus Turístic

In occasione della Cursa El Corte Inglés, domenica 7 aprile, il Percorso Rosso e alcune fermate del Percorso Blu subiranno delle modifiche dalle 9 alle 14 circa .Informati nelle fermate.

Casa Vicens

Punto di partenza dell’opera di Gaudí

Hola Barcelona, your travel solution

Gaudí si ispirò ai fiori del giardino e all’attività della fabbrica del proprietario per creare una casa piena di colori nel quartiere Gràcia. La Casa Vicens fu il primo importante progetto di Antoni Gaudí, commissionato da un imprenditore della ceramica, che diede vita a un edificio modernista dallo stile orientaleggiante coperto da piastrelle stampate.

Perché visitare la Casa Vicens?

La Casa Vicens fu commissionata nel 1878 da Manuel Vicens i Montaner, proprietario di una fabbrica di ceramica, a un giovane Antoni Gaudí per farne la residenza estiva in quello che era allora il comune indipendente di Gràcia. Si tratta del primo importante progetto di Gaudí, in cui l’architetto, ancora nel suo primo periodo, usò un linguaggio architettonico in cui le linee rette predominano su quelle curve, anche se, come sarebbe stato abituale nel suo lavoro successivo, si ispirò alla natura per progettare alcuni dei pezzi più significativi della decorazione.

Approfittando dell’attività commerciale dei proprietari, Gaudí utilizzò la ceramica come elemento decorativo predominante e disegnò piastrelle con stampe in verde e giallo, prendendo come modello i garofani cinesi che crescevano nella stessa proprietà. La decorazione è un chiaro esempio dell’eredità mudéjar, che si manifesta anche nel trattamento degli angoli dell’edificio, che evitano la rigidità classica.

La casa è strutturata su quattro livelli: un seminterrato per la cantina, due piani per la casa e soffitte destinate al personale di servizio. Gaudí agganciò l’edificio alla parete divisoria di un convento limitrofo e così ottenne un grande giardino, per il quale disegnò una fontana monumentale a facciavista. Tuttavia, nel 1925 l’architetto Joan Baptista Serra realizzò un’estensione dell’edificio a immagine di ciò che Gaudí aveva fatto e ridusse notevolmente il giardino. Successivamente, nel 1946 una parte del terreno fu venduta e la fontana fu demolita.

La Casa Vicens è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2005.

 

Come arrivare alla Casa Vicens?

La fermata Park Güell del Percorso Blu del Barcelona Bus Turístic consente di raggiungere la la Casa Vicens, che si trova sul carrer de les Carolines, molto vicino all’Avinguda del Príncep d’Astúries.

 

Per i più curiosi

  • Sapevi che: La Casa Vicens ha un notevole cancello di ghisa con motivi vegetali all’esterno. Per progettarla, Gaudí prese come modello le foglie di palma nana del giardino.
  • Consiglio del barcellonese: La Casa Vicens era l’unica casa disegnata da Gaudí che non era visitabile, perché abitata fino al 2014. Vale la pena dargli un’occhiata e completare così la visita a tutti gli edifici di Gaudí a Barcellona.
  • Imprescindibile per: Scoprire uno dei lavori meno conosciuti di Gaudí, il quale ricevette l’incarico quando aveva solo 31 anni.