Basilica di Santa Maria del Mar | Bus Turistico Ufficiale Barcellona

A causa dello sciopero generale del 18 ottobre, il servizio del Barcelona Bus Turístic è sospeso. Ulteriori informazioni.

  • Home
  • Basilica di Santa Maria del Mar

Basilica di Santa Maria del Mar

Una chiesa dallo stile puramente gotico costruita per iniziativa popolare

Hola Barcelona, your travel solution

Uno degli esempi più perfetti dell’architettura gotica catalana, che si distingue per la sua ampiezza e sobrietà. La Basilica di Santa Maria del Mar, contrariamente a ciò che era comune nel Medio Evo, fu costruita in soli 55 anni in un stile gotico puramente catalano, che evita la compartimentazione del gotico europeo e predilige un’idea di spazio diafano.

Perché visitare Santa Maria del Mar?

La Basilica di Santa Maria del Mar fu costruita a Barcellona tra il 1329 e il 1383 da Berenguer de Montagut e Ramon Despuig, che innalzarono quella che è considerata come l’opera più perfetta dello stile gotico catalano.

La chiesa è strutturata su tre navate che hanno quasi la stessa altezza, con colonne alte e sobrie ogni 15 metri, uno spazio che non è stato superato da nessun’altra costruzione medievale in tutto il mondo e che dà luogo a una leggerezza e un’ampiezza interna senza paragoni per una chiesa gotica. Le navate sono formate da quattro sezioni e il presbiterio è costituito da un mezzo tratto e un poligono di sette lati, il tutto coperto con volta a crociera e sormontata da magnifiche chiavi di volta.

La facciata principale è costituita da due torri e due contrafforti possenti che incorniciano il rosone. Orizzontalmente potrete vedere due sezioni contrassegnate dalle modanature e dai tetti a terrazza, mentre sulle torri l’orizzontalità è sottolineata dai tetti a terrazza invece che da pinnacoli o guglie. La sezione inferiore, corrispondente alle cappelle laterali, è centrata rispetto al portico e quella superiore rispetto al rosone, con i due finestroni che lo accompagnano tra i contrafforti e le torri. Ai lati si aprono due porte: la porta dei Sombrerers e quella delle Moreras, sui lati della quale si trova l’iscrizione commemorativa dell’inizio dei lavori. Successivamente, fu aperta un’altra porta nell’abside, la porta del Born.

All’interno è un edificio a tre navate, con deambulatorio e senza crociera, dove si distinguono le numerose finestre con vetrate colorate. Sotto il presbiterio c’è una piccola cripta, in cui è conservato il reliquiario con i resti di Sant Cugat, provenienti dalla chiesa scomparsa di Sant Cugat del Rec. In questa cripta fu sepolto Pietro il Contestabile di Portogallo, proclamato conte di Barcellona (Pietro IV) e in una delle cappelle accanto all’Epistole è conservata la lapide sepolcrale in marmo bianco con la sua figura in rilievo.

Vanno menzionate anche le vetrate colorate dell’Ascensione, nella Cappella di Santa Maria, e quella del Lavaggio in quella di San Raffaele, che sembrano realizzate tra il 1341 e il 1385 e sono conservate presso il museo della chiesa con altri frammenti successivi del XV secolo. Spicca anche il grande rosone, distrutto durante il terremoto del 1428 e ricostruito in stile gotico franco-fiammingo a metà del XV secolo con un naturalismo molto realistico. Nello spazio centrale è rappresentata l’incoronazione della Madre di Dio, mentre nel secondo cerchio si trovano i simboli dei quattro evangelisti, nel terzo gli apostoli e nel resto delle fasce troviamo santi, vescovi e figure di angeli musicisti.

 

Come arrivare a Santa Maria del Mar?

Dalla fermata Pla de Palau – Parc de la Ciutadella del Percorso Rosso del Barcelona Bus Turístic potrete esplorare il quartiere Born e scoprire la Basilica di Santa Maria del Mar.

 

Per i più curiosi

  • Sapevi che: Alla costruzione della Basilica di Santa Maria del Mar partecipò attivamente tutta la popolazione de La Ribera che sostenne l’opera con il proprio denaro o con la manodopera. Questo contrasta con la costruzione della Cattedrale di Barcellona, associata alla monarchia, alla nobiltà e all’alto clero. In particolare, è da sottolineare l’opera degli scaricatori del molo de La Ribera, chiamati “bastaixos”, i quali portavano le enormi pietre destinate alla costruzione della chiesa dalla cava reale di Montjuïc e dalla banchina di scarico. Caricavano le pietre una ad una sulla schiena, fino alla piazza del Born. La chiesa rende omaggio ai “bastaixos” che hanno contribuito a costruirla, rappresentandoli nei capitelli e nei bassorilievi in bronzo delle porte.

  • Consiglio del barcellonese: La Basilica di Santa Maria del Mar organizza un tour dei tetti che vi consentirà di salire al piano principale delle cappelle dell’abside e accedere alla cripta. Oltre ad addentrarvi nell’originalità dell’architettura gotica catalana, dai tetti potrete godere di una splendida vista su Barcellona e di una prospettiva unica del tempio e del quartiere Born.
  • Imprescindibile per: Ammirare la maggior espressione dello stile gotico catalano.