Complesso monumentale della Plaça del Rei | Barcelona Bus Turístic

In occasione della Cursa El Corte Inglés, domenica 7 aprile, il Percorso Rosso e alcune fermate del Percorso Blu subiranno delle modifiche dalle 9 alle 14 circa .Informati nelle fermate.

  • Home
  • Complesso monumentale della Plaça del Rei

Complesso monumentale della Plaça del Rei

Principale complesso di arte gotica civile di Barcellona

Hola Barcelona, your travel solution

La Plaça del Rei, centro del potere della Barcellona medievale, riunisce alcuni degli edifici più importanti del gotico civile della città. Intorno al Palazzo Reale dei conti di Barcellona, dove si trova la grande sala del trono, scoprirete una piccola cappella, un giardino porticato e una casa che nasconde una domus romana, sede del Museo di Storia della Città.

Cosa visitare nel complesso monumentale della Plaça del Rei?

Il complesso monumentale della Plaça del Rei è presieduto dal Palazzo Reale Maggiore, l’edificio che vedrete al fondo e che fu la residenza dei conti di Barcellona dal XIII secolo fino agli inizi del XV, anche se la sua storia risale all’XI secolo. A causa delle modifiche apportate nel XIII secolo, lo stile predominante del palazzo è il gotico ma alla base dell’edificio si sono trovati elementi visigoti e romanici.

All’interno del palazzo troverete una delle sale più importanti del gotico civile e uno spazio emblematico della storia di Barcellona, poiché fu la sala del trono dei conti della città e il centro del potere medievale. Si tratta del Salone del Tinell, costruito nel XIV secolo per ordine del re Pietro il Cerimonioso da Guillem Carbonell, che progettò una grande sala rettangolare sorretta da sei archi diaframma a tutto sesto sostenuti da pilastri con capitelli scolpiti. Oggi il Palazzo Reale Maggiore e il Salone del Tinell fanno parte del Museo di Storia di Barcellona.

Fa parte del Museo di Storia di Barcellona anche la Cappella di Santa Àgata, collegata al Palazzo Reale Maggiore, posta sulla muraglia romana di Barcellona e costruita nel XIV secolo come oratorio reale. L’esterno è visibile sia dalla Plaça de Ramon Berenguer el Gran sia dalla Plaça del Rei, dove si trova l’ingresso principale. All’interno della cappella è possibile ammirare la grande pala d’altare del Connestabile, opera di Jaume Huguet nel 1464.

Sul lato opposto alla cappella, attaccato al Palazzo Reale Maggiore, c’è il Palazzo del Lloctinent, un edificio del XVI secolo, che ha sfruttato parti di edifici anteriori e mescola lo stile gotico con un bel cortile rinascimentale.

La Plaça del Rei si chiude con la Casa Padellàs, sede del Museo di Storia della Città di Barcellona. Questo palazzo gotico e rinascimentale fu costruito alla fine del XV secolo in Carrer Mercaders ma in occasione dell’apertura della Via Laietana fu smontato, spostato e ricostruito nel 1931 nella Plaça del Rei. Durante i lavori di fondazione per posizionare la Casa Padellàs nella Plaça del Rei furono scoperti resti archeologici di una domus e di un edificio termale di epoca romana, che costituiscono parte del percorso sotterraneo che si svolge nel museo.

 

Come arrivare alla Plaça del Rei?

Potete passeggiare fino alla Plaça del Rei scendendo alla fermata Barri Gòtic del Percorso Rosso del Barcelona Bus Turístic.

 

Per i più curiosi

  • Sapevi che: Su un lato della piazza vedrete una scultura contemporanea. Si tratta di un’opera dello scultore Eduardo Chillida che porta il nome di "Topos V." È stato il primo lavoro di questo artista a Barcellona.

  • Consiglio del barcellonese: La sera è un momento magico per visitare questo luogo, soprattutto se si entra dalla Plaça de Ramon Berenguer el Gran: l’ombra della scultura equestre del conte di Barcellona proiettata in uno degli edifici laterali gli dà un aspetto davvero teatrale!

  • Imprescindibile per: Scoprire lo splendore del gotico reale.