Carrer de Montcada | Bus Turistico Ufficiale Barcellona

A causa dello sciopero generale del 18 ottobre, il servizio del Barcelona Bus Turístic è sospeso. Ulteriori informazioni.

  • Home
  • Carrer de Montcada

Carrer de Montcada

Una passeggiata per la strada più signorile della Barcellona medievale

Hola Barcelona, your travel solution

I suoi palazzi gotici, rinascimentali e persino barocchi rendono questa via il più importante nucleo di architettura civile della città. Via borghese per eccellenza della Barcellona dei secoli XV e XVI, il carrer de Montcada è un complesso monumentale storico-artistico che riunisce maestosi palazzi trasformati in sedi di gallerie e musei.

Cosa visitare nel carrer de Montcada?

Il carrer de Montcada è stato aperto a metà del XII secolo sui terreni della famiglia Montcada. Ben presto emersero in questa strada nuclei di abitazioni fuori dalle mura, poiché la strada collegava il quartiere commerciale La Bòria con il vecchio quartiere marittimo Vilanova del Mar, un’unione che formò il quartiere Ribera, oggi il Born.

Numerosi palazzi furono costruiti tra il XIV e il XVIII secolo, ma lo splendore della strada si raggiunse nel corso dei secoli XV e XVI, durante i quali divenne la strada dall’alta società, dove aristocratici, nobili e ricchi mercanti costruivano grandi palazzi. Si tratta di edifici signorili che, in generale, seguono il tipico modello gotico catalano di strutturazione attorno a un cortile centrale da cui si accede al piano nobile attraverso una scalinata con arcate. Se ne conservano di medievali, come il Palazzo Aguilar, il Palazzo Meca o il Palazzo del Baró de Castellet, sedi del Museo Picasso di Barcellona, ma anche di rinascimentali, come il Palazzo dels Cervelló, o barocchi, come quello di Dalmases.

Il declino della strada iniziò nel XVIII secolo, in coincidenza con la creazione del mercato del Borne l’uso di alcune case e piccoli palazzi come magazzini, e si accentuò nel corso della seconda metà del XIX secolo, quando molte delle famiglie benestanti se ne andarono a vivere nel nuovo quartiere dell’Eixample, progettato da Cerdà.

La strada fu dichiarata complesso monumentale storico-artistico nel 1947 e oggi è considerata il nucleo di architettura civile medievale più ricco di Barcellona. La gran parte dei palazzi è stata trasformata in musei o gallerie d’arte, come il già citato Museo Picasso, che ne occupa cinque, il Palazzo Nadal e quello del Marquès de Llió, che sono la sede del Museo delle Culture del Mondo; o il Palazzo Cervelló, dove si trova la Fondazione Gaspar.

 

Come arrivare al Carrer de Montcada?

Con il Percorso Rosso del Barcelona Bus Turístic potrete arrivare al carrer de Montcada dalla fermata Pla de Palau – Parc de la Ciutadella o da quella Barri Gòtic.

 

Per i più curiosi

  • Sapevi che: Sia nella parte iniziale del carrer de Moncada, sia nella parte finale, noterete due allargamenti della strada che, secondo le cronache, sono stati fatti per permettere alle processioni del Corpus di arrivare fino a questo punto e tornare indietro, fatto che ci rivela la rilevanza e la notorietà delle persone che vivevano nella strada.
  • Consiglio del barcellonese: Se proseguite lungo carrer de Montcada, dopo aver attraversato carrer de la Princesa, raggiungerete una piazzetta dove si trova la cappella di Marcús. È un eremo romanico del XII secolo che riceve il nome del suo benefattore, Bernat Marcús.
  • Imprescindibile per: Appassionati di architettura gotica catalana e del passato medievale di Barcellona.