Museo di Archeologia della Catalogna | Barcelona Bus Turístic

In occasione della Cursa El Corte Inglés, domenica 7 aprile, il Percorso Rosso e alcune fermate del Percorso Blu subiranno delle modifiche dalle 9 alle 14 circa .Informati nelle fermate.

  • Home
  • Museo di Archeologia della Catalogna

Museo di Archeologia della Catalogna

Gioielli archeologici della Catalogna, la penisola iberica e il Mediterraneo

Hola Barcelona, your travel solution

Una mostra permanente di oltre 4.000 m² dalla preistoria fino all’inizio dell’epoca medievale. La sede del Museo Archeologico della Catalogna a Barcellona, che si trova in quello che fu il Palazzo delle Arti Grafiche durante l’Esposizione Universale del 1929, propone un viaggio attraverso i principali siti archeologici della Catalogna, di tutta la penisola e di altri popoli del Mediterraneo.

Perché visitare il Museo di Archeologia della Catalogna?

Sulla montagna di Montjuïc troverete la sede di Barcellona del Museo di Archeologia della Catalogna, fondato nel 1932 con l’intento di offrire una mostra permanente dei reperti archeologici che illustrano l’evoluzione della Catalogna e dei suoi dintorni durante la preistoria e la storia antica. Le camere e gli uffici si trovano in quello che fu il Padiglione di Arti Grafiche dell’Esposizione Universale di Barcellona del 1929, un edificio progettato per essere effimero, che l’architetto Josep Gudiol modificò per trasformarlo in un’installazione museale e che ha resistito al passare degli anni.

Ristrutturata tra il 2010 e il 2013, la mostra permanente fa vedere attraverso oggetti, testi, documenti audiovisivi, risorse didattiche, immagini e scenografie i punti salienti delle culture stabilitesi in Catalogna, nella penisola iberica e sulle coste del Mediterraneo.

La preistoria, con un video sui rituali funerari dell’età del bronzo, la protostoria, dove gli iberici sono i protagonisti, la colonizzazione greca e fenicia o l’instaurazione dell’Impero Romano sono alcuni degli spazi più importanti della visita. Sono rilevanti la corona del Tesoro di Torredonjimeno del secolo VIII, la mascella di un uomo di Neanderthal di 53.200 anni fa, ritrovata a Sitges, e uno dei più antichi resti umani della Catalogna; il tesoro iberico di Tivissa dei secoli IV-III a.C., le figure votive fenicie, la ceramica greca o la statua romana del Priapo di Hostafrancs, del II secolo d.C.

 

Come arrivare al Museo di Archeologia della Catalogna?

Per arrivare al museo dovrete scendere alla fermata Fundació Joan Miró del Percorso Rosso del Barcelona Bus Turístic e camminare lungo il Passeig Santa Madrona, dove troverete anche il Museo Etnologico di Barcellona.

 

Per i più curiosi

  • Sapevi che: Il Museo di Archeologia della Catalogna (MAC) è un museo che ha diverse sedi e siti, distribuiti su tutta la geografia catalana.
  • Consiglio del barcellonese: A parte la collezione permanente, il Museo di Archeologia della Catalogna offre ai visitatori varie mostre temporanee, seminari didattici e altre attività educative rivolte ai più giovani, consulta tutte le attività!
  • Imprescindibile per: Appassionati di archeologia.