Padiglione Mies van der Rohe | Bus Turistico Ufficiale Barcellona

A causa dello sciopero generale del 18 ottobre, il servizio del Barcelona Bus Turístic è sospeso. Ulteriori informazioni.

  • Home
  • Padiglione Mies van der Rohe

Padiglione Mies van der Rohe

Uno dei 4 esempi canonici dell’architettura del movimento moderno

Hola Barcelona, your travel solution

Il Padiglione Mies van der Rohe è una replica esatta del padiglione che rappresentò la Germania progressista e democratica della Repubblica di Weimar durante l’Esposizione Internazionale del 1929. Il padiglione è considerato una delle quattro opere canoniche dell’architettura del Movimento Moderno, insieme al palazzo della Bauhaus di Walter Gropius, la villa Savoye di Le Corbusier e la casa della Cascata di Frank Lloyd Wright.

La massima di Mies: “meno è più”

Nell’edificio si possono distinguere 4 zone: lo spazio centrale, l’area amministrativa, gli spazi scoperti della terrazza principale e il Cortile Sud. Tuttavia, il padiglione è conosciuto soprattutto per la fusione degli spazi e la volontà espressa dai suoi creatori, Ludwig Mies van der Rohe e Lilly Reich, di porre fine alla rigidità della distinzione tra interno ed esterno. Il risultato è una pietra miliare nella storia dell’architettura moderna, che risponde alla massima di Mies “meno è più”: uno spazio fluido e in continua transizione, che gioca con la trasparenza del vetro, il riflesso dell’acqua e i diversi tipi di marmo e l’onice per trasmettere l’idea della libertà e del progresso della nuova repubblica tedesca.

 

Ai piedi della montagna di Montjuïc, e a fianco della Fontana Magica

Il Padiglione originale fu smontato al termine dell’esposizione nel 1930, ma essendo stato riconosciuto come un elemento chiave dell’architettura del XX secolo, fu ricostruito in dettaglio negli anni '80 nella stessa posizione originale, ai piedi della montagna di Montjuïc e accanto alla Fontana Magica.

Oggi il Padiglione è gestito dalla Fondazione Mies van der Rohe, creata dal Comune di Barcellona nel 1983 con l’obiettivo iniziale di realizzare la ricostruzione dell’edificio. Oltre a garantire la conservazione e la conoscenza del Padiglione, la fondazione organizza mostre temporanee e visite turistiche.

 

Per i più curiosi

  • Sapevi che: Ludwig Mies van der Rohe progettò per il padiglione una sedia in pelle e profilo in metallo che è diventata un’icona del design che si produce ancora oggi. Si chiama Sedia Barcelona.
  • Consiglio del barcellonese: Se amate l’architettura, la Fondazione Mies van der Rohe organizza visite guidate dove vi saranno spiegati tutti i dettagli e gli aneddoti sull’edificio.
  • Imprescindibile per: Interessati al mondo dell’architettura e alle correnti artistiche del XX secolo.