Fondazione Suñol | Barcelona Bus Turístic

In occasione della celebrazione dell'undici settembre, gli Itinerari Blu e Rosso presteranno servizio fino alle 14:00 e l'Itinerario Verde fino alle 15:00 circa.

  • Home
  • Fondazione Suñol

Fondazione Suñol

Uno spazio per scoprire le ultime creazioni artistiche

Hola Barcelona, your travel solution

La Fondazione Suñol espone una delle più importanti collezioni d’arte contemporanea di Barcellona. Situata al civico 98 del Passeig de Gràcia, la fondazione dispone di una collezione che supera le 1.200 opere di artisti come Dalí, Picasso, Chillida, Warhol o Miró.

Perché visitare la Fondazione Suñol?

La Fondazione Suñol nasce nel 2002 dal desiderio del suo fondatore e presidente, Josep Suñol Soler, di mostrare la sua immensa collezione di arte contemporanea acquisita negli ultimi 40 anni del XX secolo. Infatti, fino alla nascita del MACBA, la collezione di Josep Suñol è stata la più importante di arte contemporanea della città e molte delle sue opere hanno viaggiato per far parte di mostre all’estero.

Anche se la fondazione è stata costituita nel 2002, Josep Suñol aveva già mostrato la sua collezione in vari spazi, fino a quando, nel 2007, dopo un periodo di adattamento dell’edificio, aprì le sue porte nel Passeig de Gràcia. I pezzi della collezione, che comprende più di 1.200 opere delle avanguardie storiche di artisti come Picasso, Mirò, Man Ray, Tàpies, Gordillo, Warhol, Dalí, Solano, Zush, Pérez Villalta, Villalba, Llimós e Boetti, possono essere visti in mostre temporanee che vi si organizzano periodicamente.

Inoltre, la fondazione ha anche uno spazio chiamato Nivell Zero, dove si programmano attività complementari legate all’arte contemporanea.

 

Come arrivare alla Fondazione Suñol?

Con il Percorso Blu e il Percorso Rosso del Barcelona Bus Turístic arriverete alla fermata Passeig de Gràcia – La Pedrera, da dove potrete passeggiare fino alla Fondazione Suñol.

 

Per i più curiosi

  • Sapevi che: Nel 1980 è stato inaugurato uno spazio nel quartiere Les Corts per collocarvi le opere che Josep Suñol continuava ad acquisire e che servì anche come laboratorio-alloggio dove gli artisti potevano stabilirsi. Tra i creativi che sono stati in questo studio ci sono Tom Carr, Pablo Maeso, José Noguero, Sergi Aguilar e Rosa Amorós, ma colui che ci vi ha trascorso più tempo è stato Zush (oggi, Evru).
  • Consiglio del barcellonese: Se visitate La Pedrera non mancate di dare un’occhiata alla Fondazione Suñol, si trova a pochi metri dall’edificio di Gaudí!
  • Imprescindibile per: Appassionati dell’arte contemporanea.